iOS 10 si aggiorna: Siri e Whatsapp iniziano a parlare

WhatsApp Siri

Con il recente aggiornamento di iOS giunto ormai alle versione 10, finalmente il caro assistente virtuale Siri riuscirà a parlare con uno dei più celebri servizi di messaggistica istantanea esistenti: avete capito bene Siri e Whatsapp iniziano a parlare!

Whatsapp e Siri cosa si diranno?

Whatsapp è uno dei primi applicativi ad aver iniziato ad utilizzare a suo favore la possibilità di colloquiare esternamente con Siri. Difatti, l’aggiornamento dell’app ha seguito di pari passo quello del sistema operativo iOS e, oltre alle ottimizzazioni introdotte, vi è appunto la possibilità di sfruttare per i propri messaggi il famoso assistente virtuale.WhatsApp Siri

Pronunciando la formula magica “Invia Messaggio Whatsapp” si vedrà comparire l’opzione di attivazione del servizio e, una volta completata la procedura, avremo la possibilità di scegliere se comporre vocalmente i messaggi oppure continuare ad utilizzare i soliti metodi di inserimento. Nella composizione vocale del messaggio Siri, con la spiccata curiosità di sempre, ci chiederà di scegliere il destinatario, il contenuto del massaggio e successivamente di confermarne l’invio.

Quali sono le novità dell’ultima versione di WhatsApp

Nell’ultimo aggiornamento di iOS l’obiettivo era quello di integrare nel modo migliore possibile le applicazioni di terze parti con il sistema operativo della Apple. Pertanto, una volta rilasciato l’update moltissime app, tra cui WhatsApp si sono impegnate a rilasciare nuovi aggiornamenti per usufruire al massimo delle nuove funzionalità introdotte.

Oltre all’integrazione con il sistema di assistenza virtuale Siri, sono state introdotte altre importanti novità che andiamo ad elencare:

  • è stato introdotto un innovativo widget che consente un accesso rapido alla chat e vedere i messaggi non letti;
  • è stato aggiunto un nuovo pulsante che permette di inoltrare foto e video in modo più rapido;
  • in fase di condivisione di un contenuto è possibile vedere le chat usate più frequentemente;
  • scattando una foto oppure facendo un video, è possibile cambiare la fotocamera semplicemente toccando due volte il touchscreen;

Tuttavia non è ancora possibile farsi leggere gli ultimi messaggi non letti direttamente da Siri…Siri ha risposto: “Mi dispiace”.

Per scaricare l’ultima versione di WhatsApp per iOs 10 cliccate qui.

WhatsApp e Facebook : senti chi parla!

Se dai prossimi giorni inizieranno a fischiarvi le orecchie non vi preoccupate, è semplicemente il nostro caro WhatsApp che inizierà a scambiare informazioni su di noi con il sig. Facebook. Avete capito proprio bene, infatti i termini di servizio del celebre servizio di messaggistica gratuita sono cambiati. WhatsApp e Facebook inizieranno a condividere una serie di informazioni in merito ai reciproci account, includendo ad esempio il numero di telefono utilizzato in fase di registrazione.

Perché WhatsApp “regala” i nostri dati

Come tutti sanno WhatsApp è un App gratuita senza alcuna pubblicità. Tuttavia, il colosso dei messaggini gratuiti si è posto l’obiettivo, piuttosto audace, di mettere in contatto gli utenti e le aziende. Si basti pensare alla comodità di ricevere informazioni circa lo stato di un volo o semplicemente i dettagli di una transazione di acquisto effettuata online, oppure sapere il momento esatto in cui verrà consegnato un determinato articolo.

WhatsApp e Facebook

Fig.1

Oltre a questo “nobile” fine, lo scambio di informazioni servirà anche a contrastare lo spam e gli abusi presenti sulla rete delle reti, arricchendo con una nuova pedina la scacchiera della sicurezza online. Infine, grazie a questa partnership tra WhatsApp e Facebook sarà possibile contare più agevolmente gli utenti unici e mostrare inserzioni maggiormente pertinenti sui canali social. L’azienda ci tiene a precisare che nessun dato condiviso verrà pubblicato su Facebook o eventualmente ceduto ad aziende di terze parti.

Come ci si accorge della modifica?

WhatsApp e Facebook

Fig.2

Il cambio di policy viene comunicato attraverso un messaggio (Fig.1) presentato all’utente all’avvio dell’applicazione. Tuttavia, è possibile disattivare la condivisione delle proprie informazioni. Infatti, gli utenti che non hanno intenzione di  condividere le informazioni con la piattaforma di Zuckerberg, hanno una duplice scelta. La prima è quella di selezionare il link “Leggi” oppure“Per saperne di più sugli aggiornamenti chiave dei nostri Termini e informativa sulla privacy” presente al fondo del messaggio. In questo modo verrà aperta una nuova pagina nella quale bisognerà deselezionare il segno di spunta presente  e toccare su “Accetto”(Fig.2).

La seconda strada è quella di accedere in Impostazioni -> Account e deselezionare la voce “Condividi Info Account” (Fig.3). Tale opzione è consentita solo entro i successivi 30 giorni dalla ricezione del messaggio.

WhatsApp e Facebook

Fig.3

Pur scegliendo di non condividere le nostre informazioni con Facebook, le aziende del gruppo continueranno comunque a riceverle per altri scopi, come ad esempio quello di migliorare il servizio che resterà sempre e comunque gratuito.

WhatsApp quindi sta diventando grande e si appresta a diventare un qualcosa di più di un semplice servizio di messaggistica….chi vivrà vedrà e soprattutto condividerà!

 

In evidenza per te:

Fabio Di Stasi copyright 2016 P.IVA : 05438820655