Immagini gratis: dove trovarle

Con l’avvento di internet vi è la credenza popolare che ogni cosa presente in rete sia di proprietà di tutti e goda di una sorta di globalità intellettuale, come ad esempio le immagini gratis (teoricamente). Purtroppo non è assolutamente così e concetti come  diritto d’autore e copyright sono ben definiti anche nel mondo virtuale del web.

I rischi della ricerca di immagini online

Molti di noi, quando hanno bisogno di fare un biglietto di auguri, una brochure o qualsiasi cosa che richieda l’utilizzo di un’immagine, sono soliti ricercare tramite Google foto, rappresentazioni ed immagini gratis (apparentemente) che più si avvicinano alla grafica che intendono realizzare.

E’ utile sapere che la semplice ricerca per immagine di Google non preclude il rischio di utilizzare immagini soggette a copyright e pertanto occorre prestare molta attenzione per non violare il diritto d’autore.immagini gratis: come trovarle

Il proprietario o l’autore del contenuto originale, infatti, può fare una segnalazione all’Agcom per far valere il proprio diritto d’autore. Una volta accertata la violazione, l’Autorità tramite un’istruttoria avvisa il “colpevole” che ha tempo da 12 a 35 giorni (dipende dai casi) per rimuovere il contenuto incriminato. Trascorso questo lasso di tempo, oltre alla rimozione obbligata, scatta l’obbligo di risarcimento.

E’ bene precisare che un contenuto è originale anche senza la dicitura “Diritti Riservati” o “Riproduzione Riservata” oppure il semplice simbolo ©.  Il diritto d’autore si attiva in automatico una volta creato il contenuto e pertanto non occorre specificare o giustificare in alcun modo l’originalità dello stesso.

Come ricercare immagini gratis senza copyright

Una soluzione al problema del copyright potrebbe essere quella di acquistare le immagini tramite i molti servizi che si trovano online, cito ad esempio Shutterstock e Fotolia. Tuttavia, per il semplice utilizzo privato (il fantomatico biglietto di auguri alla propria mamma) oppure per aggiungere dei contenuti multimediali al proprio blog o sito internet, è possibile usare dei portali che permettono di scaricare gratuitamente delle immagini.

Uno tra questi è sicuramente Pixabay che permette di ricercare per parola chiave l’immagine desiderata e scaricarla nel formato più utile allo scopo. Il progetto Pixabay si basa su una community che condivide immagini e video liberi da copyright. I contenuti vengono fatti scaricare liberamente sotto una licenza che si chiama Creative Commons CC0 che ne permette l’utilizzo anche commerciale senza chiedere crediti o autorizzazioni al proprietario degli stessi. Pixabay.com vive grazie alla sponsorizzazione di immagini premium opportunamente segnalate ad esempio tramite il logo Shutterstock.

Per maggiori informazioni, vai al sito clicca qui.

 

Un altro servizio similare è Pexels che come il servizio precedentemente citato, permette una ricerca tramite parola chiave ed i contenuti di questo sito sono disponibile sempre sotto licenza CC0. A differenza di Pixabay, Pexels propone un’immediata suddivisione delle foto in album tematici che ne permettono una più comoda consultazione. Anche questo sito sponsorizza immagini a pagamento del portale twenty20.com.

Per maggiori informazioni, vai al sito clicca qui.

 

Le immagini contenute in questo articolo sono appunto scaricate utilizzando uno dei servizi elencati, buona navigazione!

Commento (2)

  • Sara| 26 giugno 2018

    Articolo molto interessante!

  • Lascia una risposta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Fabio Di Stasi copyright 2016 P.IVA : 05438820655